Dallespansione allo sviluppo una storia economica deuropa. RIASSUNTI: STORIA ECONOMICA 2019-02-01

Dallespansione allo sviluppo una storia economica deuropa Rating: 8,8/10 726 reviews

Dall'espansione allo sviluppo. Una storia economica d'Europa

dallespansione allo sviluppo una storia economica deuropa

Essa determina importanti cambiamenti sociali in quanto inserisce la manodopera femminile. Un grandioso sistema di dighe e idrovore allargò di parecchio la superficie coltivabile ed il risultato fu una produttività superiore alla media europea e la possibilità di utilizzare manodopera contadina anche in attività manifatturiere. In queste condizioni era risultata obbligata la scelta di operare distinguendo fra monete reali coniate e monete di conto, sulla base di rapporti stabiliti da apposite norme. Su questa base, economisti e governanti cercarono tutti i modi per sviluppare il commercio e la produzione del proprio paese. Risulta inoltre una spinta alla diffusione del capitale umano, nonostante ciò la capacità degli Stati di controllare i movimenti delle persone è limitata. Il suo capitale non aveva più una scadenza e divenne oggetto di stabili contrattazioni alla borsa di Amsterdam. Nello sviluppo demografico si ritrova la prima espressione della vitalità.

Next

Dall'espansione allo sviluppo : una storia economica d'Europa (Book, 2002) [connect2na.com]

dallespansione allo sviluppo una storia economica deuropa

Equini, bovini, ovini, suini, conigli e gallinacei accompagnarono gli equipaggi nelle traversate. Portoghesi, spagnoli e inglesi, furono i maggiori costruttori di grandi navi da guerra. Londra divenne, al pari di Amsterdam, una nazione colonizzatrice ed esperta nella riesportazione. Rivoluzione dei trasporti: mobilità, espansione del commercio locale ed interregionale. Solo paesi con dimensioni territoriali adeguate potevano permettersi il lusso di mantenere una burocrazia stabile con lo scopo di amministrare lo Stato, ma soprattutto di esigere le tasse, e solo con entrate adeguate gli Stati potevano mantenere eserciti e flotte sempre più grandi e sempre più costosi. Occorre considerare anche gli schiavi.

Next

Samenvatting Dall'espansione allo sviluppo 17 Sep 2016

dallespansione allo sviluppo una storia economica deuropa

Si incominciarono ad intravedere casi di organizzazioni più consistenti nella cantieristica, nelle miniere e nelle aziende agrarie. Anversa era organizzata secondo la modalità antica dei vincoli imposti alle attività economiche dagli Stati centralizzati. Le classiche compagnie inglesi erano unioni tra mercanti, prive di un proprio capitale sociale, mentre le nuove, chiamate Joint Stock Companies, si organizzarono sul modello delle compagnie olandesi. I primi europei arrivati avrebbero privilegiato la possibilità di acquisire domini fondiari. Caratteristiche del tutto diverse ebbero i rapporti dei portoghesi col Brasile, importante fu il suo legno ed il relativo sfruttamento agricolo. Ad aggravare al situazione si era aggiunta la rivolta dei Paesi Bassi. Fu individuata la produzione più confacente al territorio nella canna da zucchero, seguita dal cotone.

Next

Dall'espansione allo sviluppo : una storia economica d'Europa (Book, 2002) [connect2na.com]

dallespansione allo sviluppo una storia economica deuropa

Negli anni 20 e 30 gli effetti della peste si sommarono a quelli della guerra. In Africa e Asia essi tesero a costituirsi delle basi di riferimento per le necessarie soste delle navi e per raccogliere e immagazzinare le merci che dovevano essere difese. Molte grandi case bancarie investirono e sovvenzionarono imprese del settore. Il suo capitale non aveva più una scadenza e divenne oggetto di stabili contrattazioni alla borsa di Amsterdam. La finanzaLa necessità del pubblicoVi era sul finire del basso medioevo una distinzione abbastanza significativa fra la struttura della finanza pubblica del potere centrale rispetto a quello decentrato e locale. La produzione laniera ha per lungo tempo uno sbocco molto redditizio pratica della transumanza , essa è una merce di valore ed è tassabile. Lascia un Commento L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Next

Riassunto Dall'espansione allo sviluppo 20 Dec 2016

dallespansione allo sviluppo una storia economica deuropa

Essi stessi si facevano promotori di imprese commerciali e manifatturiere e investivano in attività. Nei Paesi Bassi e in Inghilterra il declino derivò da un processo di modernizzazione. La società era responsabile solo di fronte ai propri azionisti. Si tratta di un sistema abbastanza flessibile, che richiede una buona conoscenza dei mercati. I 3 mali fondamentali carestie, guerre, epidemie nel corso del secolo esplicarono ancora i loro effetti nefasti, ma incominciarono a trovare dei correttivi che limitarono i regressi, come il miglioramento delle condizioni alimentari e interventi sanitari, mentre le guerre provocarono trasferimenti delle popolazioni fra i territori. Retribuiti a cottimo, questi soggetti finiscono per assumere la figura di lavoranti a domicilio. Più numerosa è la popolazione accentrata, più ampio ed efficiente deve essere il sistema di approvvigionamento e di distribuzione dei beni di consumo primari organizzato dalle attività pubbliche.

Next

Appunti Storia economica la demografia

dallespansione allo sviluppo una storia economica deuropa

Ciò comportava anche una politica volta ad incrementare la popolazione. In altre aree la colonizzazione ebbe maggior successo come in Africa. Occorre considerare anche gli schiavi. La sottoscrizione di azioni era limitata a ciascun viaggio. Per il tessile lino e canapa sono oggetto di estese coltivazioni. I contadini vennero impegnati soprattutto nella filatura e nella tessitura.

Next

Riassunto Dall'espansione allo sviluppo 20 Dec 2016

dallespansione allo sviluppo una storia economica deuropa

Lo sviluppo economico però richiedeva sempre maggiori quantità di moneta, che riducevano sempre più la parte regolata con i meccanismi delle compensazioni. I corpi militari sarebbero stati appunto i diffusori di germi e parassiti, che alimentarono le numerose epidemie. In molte aree europee si ritrovano registri parrocchiali in mancanza di quelli di stato civile. Colbert diede nuovo impulso alla colonizzazione perché sottopose le due compagnie principali, le orientali e le occidentali ad una radicale ristrutturazione. Il secolo è però caratterizzato dalla presenza di precursori di essa come Copernico, Galilei e Keplero, che incontrano tutte le difficoltà delle controriforma.

Next

Dall'espansione allo sviluppo. Una storia economica d'Europa

dallespansione allo sviluppo una storia economica deuropa

La società era responsabile solo di fronte ai propri azionisti. Inevitabilmente la crescita dei commerci determinò nuovi centri di attrazione e nuovi collegamenti. In queste condizioni era risultata obbligata la scelta di operare distinguendo fra monete reali coniate e monete di conto, sulla base di rapporti stabiliti da apposite norme. Fu individuata la produzione più confacente al territorio nella canna da zucchero, seguita dal cotone. La compagnia imponeva alle autorità locali le proprie ragioni di scambio ed il prezzo dei prodotti coloniali era estremamente favorevole per gli olandesi. Uno dei segnali di cambiamento fu la costante crescita della terra privata, soprattutto in Inghilterra, con il risultato che i contadini cominciarono ad essere dipendenti dai salari che guadagnavano dai grandi proprietari.

Next

Appunti Storia economica sviluppo economico europeo

dallespansione allo sviluppo una storia economica deuropa

A causa della guerra con la Spagna, gli olandesi non poterono più contare sul sale portoghese per conservare il pesce del nord che trasportavano in tutta Europa, così non esitarono a gettarsi nelle avventure coloniali, soprattutto in Asia. A facilitare la trasformazione contribuì il superamento degli schemi feudali nel rapporto con la terra e la nascita di aziende agrarie per il mercato. Equini, bovini, ovini, suini, conigli e gallinacei accompagnarono gli equipaggi nelle traversate. In questo modo la proprietà terriera si concentrò ulteriormente in poche mani. Anche nel caso di prestiti irredimibili, i sovrani si potevano riservare la clausola del riscatto, che si traduceva in pratica in una rinegoziazione dei tassi di interesse applicati. Si liberalizzò il commercio interno soprattutto per le merci di prima necessità. Le esportazioni del vecchio continente aumentarono in modo correlato alla presenza degli europei.

Next